GOLDEN YEAR | Wyss MX Team

Motorsport Team

News & Press

GOLDEN YEAR

📁 Il team, News 🕔31.dicembre 2015
GOLDEN YEAR

IL 2015 DEL TEAM WYSS Mx TRA SUCCESSI E AFFERMAZIONI FINO ALLA SVOLTA. COSA SUCCEDERA’ ORA?

wyss mod.

Difficilmente si ricorda un anno come il 2015 per i team impegnati nei campionati promozionali. Il team Wyss Mx e Emilio Scuteri hanno dominato la stagione in lungo e in largo. Emilio ha vinto tutto, Minicross, Supermarecross, Supercross. Gare e campionati sono stati per lui solo caselle dove inserire il massimo punteggio ottenibile. E a questo, fanno eco i successi internazionali come l’affermazione al “nazioni europee”, dove Emilio e il “Wyss Mx hanno contribuito alla vittoria della squadra italiana. L’occasione di ricordare le imprese di quest’anno magico e di parlare del futuro è quella dei tradizionali auguri per un buon 2016 con il team manager Fabio Wyss, mente e supporter dell’attività che ha contraddistinto il team da 8 anni ad oggi.
“E pensare che era iniziato tutto come un gioco,” ci ha detto un commosso Fabio “…Un caro amico mi propose di fondare un piccolo team, per trovare qualche risorsa e reperire materiale con un po’ di sconto; all’epoca la nostra idea era quella di correre. Da lì tutto ebbe inizio; il team, ma anche l’attività commerciale, due realtà che in poco tempo sono divenuti dei veri punti di riferimento per tutto l’ambiente. Quell’amico, l’anno successivo vinse il regionale Mx2 e fu il primo successo per il team Wyss. Poi ci fu un altro incontro che cambiò tutto. Un amico mi chiese se potevo dargli una mano e portare il figlio ad allenarsi. Fu una folgorazione. Il ragazzino andava come non avevo visto mai fare e allora decisi di supportarlo nel minicross. Allestii una struttura che con il tempo è cresciuta ed è arrivata a quella di oggi, e partecipammo al Campionato Italiano Minicross. Rischiammo di vincerlo, ma l’inesperienza ci giocò brutti tiri. Ad ogni modo, già all’epoca eravamo una delle migliori realtà emergenti. Il nostro team divenne meta di molti piloti. Abbiamo sempre scelto di dare a tutti le migliori opportunità per confrontarsi e i successi ottenuti sono stati davvero tanti. Inoltre abbiamo supportato anche tanti appassionati, grazie all’attività commerciale (Garage Diaboliko NdR.) che ci ha consentito di applicare una scontistica particolare a chi corre e una serie di altri vantaggi. Abbiamo sempre creduto nella promozione dello sport e i risultati si vedono. Ad ogni gara, sono tantissimi i piloti con la maglia del team e la loro fiducia in quello che abbiamo fatto ripaga l’impegno che ci mettiamo.”

work

Fabio Wyss impegnato nel supporto ad uno dei “suoi”. Il team è anche questo…

E poi? “…poi è arrivato Emilio. Un talento fin da piccolissimo. Con un pò di esperienza, siamo arrivati al 2013 e al primo campionato italiano vinto. Emilio andava già fortissimo. Poi lo scorso anno, tra luci ed ombre. Alcuni infortunii, qualche errore e i soliti profeti che ci davano per finiti… In quel periodo hanno celebrato il nostro funerale molte volte; sono proprio gli stessi che ci osannano se ci incontriamo… Con il 2015 la svolta; Emilio ha vinto tutto e anche gli altri piloti hanno contribuito ad un successo globale di quelli che si ricorderanno per sempre. Dall’inizio della sua storia, il Team Wyss Mx ha visto tra le sue file molti piloti, due dei quali sono sulla rapa di lancio del grande motocross e militano in strutture di prim’ordine. Joakin Furbetta ed Emilio Scuteri sono il futuro di questo sport, due speranze per l’Italia del tassello, due talenti cristallini che saranno sempre nel mio cuore. A loro vanno gli auguri per una carriera speciale.
…dai Fabio, arriviamo a quello che tutti vogliono sapere; parlaci del 2016. “Ok. Dopo due anni come il 2013 e il 2015 è giunto il momento di cambiare gli schemi. Abbiamo intrapreso un nuovo progetto che prevede la gestione della storica pista di Passo Corese (Pontesfondato), l’ampliamento dell’attività commerciale ed altre idee accessorie. Seguire il team e le gare sarebbe stato impossibile. Però questo non vuol dire l’abbandono, ma solo un anno di stand-by, perché nel 2017, se si creano le condizioni…” (sorride). “…e poi è un anno dispari, visti i precedenti potrebbe andare bene; Nel 2016 il team continua sotto forma di supporto agli amatori e ai piloti minori; per quelli che si tessereranno con il moto club (Wyss Motorsport) e per chi sceglie di correre con i nostri colori ci saranno dei vantaggi e vari modi per abbattere i costi. Ma ora, la cosa più importante sono gli auguri per un 2016 vincente per tutti, amici ed avversari, con un pensiero speciale a tutti i “miei” piloti, perché ad ognuno di loro va un pezzo della mia gratitudine…”

wyss flyFabio Wyss pronto a prendere il volo con i suoi nuovi progetti.

Share this article with friends

Similar Articles

NE MANCA UNO…

NE MANCA UNO…

PARTE IL CAMPONATO JUNIOR MX SENZA IL TEAM WYSS. MOLTI DEI PROTAGONISTI, PERO’, SONO LA NOSTRA STORIA... Parte la stagione 2016

Read More